Marcia di Libera, la Polo in prima linea Stampa
Mercoledì 09 Aprile 2014 14:38

Erano presenti anche i ragazzi della Marco Polo al corteo di Libera "Radici di memoria, frutti d'impegno" dello scorso 22 marzo. Una delegazione di giovani studenti è giunta a Latina e si è unita ai 100mila in marcia contro le mafie.

In occasione del corteo, gli alunni hanno realizzato delle composizioni di frutta ispirate al tema scelto per la XIX edizione della giornata della memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime delle mafie.

Tra i partecipanti anche l'assessore all'ambiente del comune di Ariccia, Fabrizio Profico, che ha ribadito l'importanza del ruolo delle scuole nel contrasto alla camorra.


Il corteo ha sfilato fino a piazza del popolo per il momento clou della giornata con gli interventi dei relatori che hanno preceduto il saluto finale di Don Ciotti.

Proprio il parroco anti camorra, ai nostri microfoni, ha dichiarato che anche i più giovani possono nel loro piccolo contribuire a sconfiggere le organizzazioni criminali.

Al termine della manifestazione, gli alunni della Polo si sono sentiti maggiormente sensibilizzati e soprattutto motivati a prendere parte ad eventi di questo tipo.